Influencer Marketing Virality

VIRALITY BLOG

Trova Nuove Collaborazioni! Fai Crescere al meglio il tuo account Instagram ❤️

Guadagna Grazie A Virality

Leggi La Guida!

Scopri se l'Influencer Marketing è la scelta giusta per il tuo Brand.

Guida completa (ma non definitiva) ad Instagram ADS, ovvero alla pubblicità su Instagram

Che tu sia il titolare di un’azienda, un influencer affermato o aspirante tale, Instagram ADS è la soluzione ideale per aumentare i follower in maniera efficace.

Oggi Instagram conta più di un miliardo di utenti e i livelli di engagement, come dimostrato da diverse ricerche, sono più alti di quelli che si possono ottenere su Facebook o Twitter. Per questo motivo abbiamo deciso di creare una guida completa ad Instagram ADS, ovvero pubblicità su Instagram, nella quale ti spiegheremo nel dettaglio come mostrare i tuoi contenuti ad un pubblico altamente interessato a quello che pubblichi.

Continua a leggere per scoprire:

  • Come impostare una campagna Instagram;
  • Quanto costano le inserzioni Instagram;
  • Alcuni suggerimenti per creare Instagram ADS like a pro.

Cominciamo.

Cos’è Instagram ADS

Instagram ha iniziato ad offrire servizi pubblicitari, seppur molto limitati, nel 2013 (a seguito dell’acquisizione della società da parte di Facebook). Prima di giungere alla pubblicità Instagram dedicata a brand ed aziende di qualsiasi forma e dimensione, però, abbiamo dovuto attendere il 2015.

Oggi vi è una continua evoluzione per quel che riguarda le funzionalità pubblicitarie ed esistono due strumenti differenti per creare inserzioni su Instagram: da ADS Manager di Facebook o direttamente dalla piattaforma.

Secondo i dati che abbiamo a disposizione, il 75% degli utenti interagisce con gli annunci su Instagram (acquistando un prodotto o visitando un sito web) e, in tutto il mondo, si contano oramai più di 1 miliardo di iscritti attivi, ben spalmati su diverse fasce d’età.

L’introduzione delle Instagram Stories avvenuta nell’agosto del 2016 ha inoltre permesso alla piattaforma di farsi largo tra i giovanissimi, al tempo concentrati su Snapchat.

Millennials e Generazione Z sono le due fasce demografiche più presenti ed attive sulla piattaforma. Guardano, pubblicano ed interagiscono con i contenuti di loro interesse. Ecco perché, se ancora non hai iniziato ad utilizzare Instagram ADS per aumentare i follower, ti stai perdendo un sacco di opportunità di guadagno.

Ovviamente, se vuoi, il team Virality può aiutarti nella gestione completa del tuo account Instagram, aumentando i tuoi follower e andando a progettare, posizionare e consolidare la tua Brand Identity e la tua Community.

Quanto costa la pubblicità su Instagram

Se ti stai chiedendo quanto costa fare pubblicità Instagram la risposta è, come sempre, dipende. Chiarito questo, ovvero che il costo è sempre soggettivo, Ad Espresso ha calcolato che il costo medio per clic su Instagram è di circa 0,70 – 0,80 dollari. Questo dato è stato calcolato sulla base di un’analisi di oltre 300 milioni di dollari di investimento Instagram ADS.

Ovviamente parliamo di un costo per clic medio. La tua campagna Instagram potrebbe costare di meno o di più a seconda di una varietà pressoché infinita di fattori come l’età od il posizionamento stesso degli annunci.

Instagram-ADS-quanto-costa
Fonte Ad Espresso – anno 2017

Quel che sembra certo, almeno secondo lo screenshot sopra riportato, è che anche il momento dell’anno in cui si decide di investire in Instagram ADS ha il suo peso. Spostandoci nel quarto trimestre, infatti, vi è un aumento del costo per clic soprattutto legato ad alcune fasce d’età. Questo potrebbe quasi di sicuro dipendere dall’aumento della competizione delle inserzioni legate al periodo natalizio.

Tutte le tipologie di inserzioni Instagram

Instagram offre cinque formati di annunci, alcuni dei quali attivabili direttamente dalla piattaforma ed altri solo da Facebook ADS Manager. Questi sono:

  • Instagram Stories ADS;
  • Instagram foto ADS;
  • Instagram video ADS;
  • Carousel ADS;
  • Collection ADS.

Ciascuno di questi appare nel feed e / o nelle Stories degli utenti senza andare ad intaccare l’esperienza di svago con fastidiose interruzioni. Ovviamente, legate agli annunci vi è la possibilità di definire diverse tipologie di call-to-action che possono aiutarti a raggiungere importanti obiettivi come la raccolta di lead.

1. Instagram Stories ADS

Le Instagram Stories ADS sono gli annunci a schermo intero visualizzati tra le storie degli utenti.

Con oltre 500 milioni di utenti attivi su Instagram Stories, creando questa tipologia di inserzione hai un largo potenziale per raggiungere il tuo pubblico di interesse ed aumentare i follower.

Aziende ed influencer possono attivare le Instagram Stories ADS promuovendo direttamente dalla piattaforma una storia già esistente, oppure da Facebook ADS Manager per creare un’inserzione ex-novo. In entrambi i casi è possibile promuovere contenuti creativi, offerte a tempo e tutto ciò che ti passa per la testa.

instagram-stories-ads

Investire in Instagram Stories ti consentirà di creare annunci che sembrano dei post “normali”, creando un’esperienza senza interruzioni per i tuoi utenti. L’invito all’azione altro non è che una funzionalità di scorrimento che porta il pubblico direttamente al sito web di riferimento.

Se promuovi direttamente dalla piattaforma, senza passare da Facebook ADS Manager, puoi scegliere di rimandare ad un sito web, al tuo profilo per guadagnare follower o ai messaggi privati.

2. Instagram foto ADS

Con Instagram ADS si possono creare anche degli annunci fotografici per mostrare prodotti / servizi agli utenti. Se stai già creando dei contenuti visivi accattivanti, le inserzioni fotografiche su Instagram offrono la possibilità di raggiungere più persone ed ottenere nuovi follower.

Un ottimo caso studio è quello di Parachute Home, nota azienda di biancheria per la casa.

instagram-foto-ads

Tempo fa, il brand ha utilizzato la pubblicità Instagram ottenendo un grande successo, precisamente promuovendo una prova di 60 giorni dei loro prodotti. La formula del “soddisfatti o rimborsati” è stata ben accolta dal target di riferimento (donne e uomini di età compresa tra i 18 ed i 54 anni creati con la funzionalità lookalike di Facebook ADS Manager), portando un ritorno sulle spese pubblicitarie pari a 3,7 volte ed una percentuale di clic doppia rispetto ad altre piattaforme.

Anche in questo caso, sponsorizzando il post direttamente dalla piattaforma, avrai la possibilità di rimandare ad un sito web, al profilo Instagram per aumentare i follower o ai Direct Message per incentivare la costruzione di relazioni.

3. Instagram video ADS

Gli utenti Instagram amano i video e questo è confermato dalle statistiche, le quali dimostrano che il tempo trascorso sulla piattaforma a guardare i video è cresciuto dell’80%.

La società, ovviamente, ne ha preso atto ed ha reso più semplice la creazione di Instagram video ADS per aziende ed influencer.

Una grande campagna pubblicitaria eseguita con i video ADS arriva da Lionsgate UK per il grande successo cinematografico “La La Land”. Per una promozione di successo, il team marketing aziendale sapeva di doversi rivolgere ad un target molto giovanile (dai 18 ai 24 anni).

View this post on Instagram

? We’re thinking movie night…

A post shared by Lionsgate UK (@lionsgateuk) on

Un pubblico effettivamente lontano dai grandi musical di Hollywood, ma comunque molto vicino ad Instagram ed attratto da tematiche quali l’amore, il romanticismo, i viaggi ed il fashion. Sulla base di questi temi sono stati creati dei mini-video sponsorizzati che hanno portato ai risultati sbalorditivi che noi oggi tutti conosciamo.

Anche Instagram video ADS può essere attivato sia da Facebook ADS Manager che dall’app Instagram mobile. Le call to action, in questo secondo caso, restano le stesse menzionate per Stories e foto.

4. Instagram Carousel ADS

Gli annunci carosello permettono di sponsorizzare post Instagram composti da una serie di immagini o video da scorrere (massimo dieci).

Con questa tipologia di inserzione Instagram potrai evidenziare prodotti, condividere storie o brevi tutorial. Una modalità immersiva per aumentare i follower interessati al tuo brand.

Anche in questo caso parliamo di campagne che si possono attivare da Instagram direttamente o da Facebook ADS Manager e, ancora una volta, gli inviti all’azione sono differenziati in base allo strumento utilizzato per creare la promozione del post. Da Instagram sarà possibile, come per i precedenti formati di inserzione, invitare a visitare un sito web, a scoprire il profilo Instagram autore dell’inserzione o ad implementare la relazione via DM.

5. Instagram Collection ADS

Introdotti nel 2018, gli annunci Instagram Collection si possono definire relativamente nuovi. Questo è l’unico formato di Instagram ADS che si può creare solo ed esclusivamente da Facebook ADS Manager.

Queste inserzioni combinando il potere delle foto, dei video e del direct-response in un unico potentissimo formato. Una modalità, forse più complessa, ma molto efficace per coinvolgere i follower ed aumentare le conversioni.

Come scegliere il giusto formato per la pubblicità Instagram

Ora che ti abbiamo descritto quali sono i formati Instagram ADS devi solo scegliere quello giusto per te e per la tua attività. Prima di partire con qualsiasi attività di sponsorizzazione dovrai quindi farti un’unica grande domanda: qual è il mio obiettivo?

È questo a dover guidare qualsiasi tua decisione sui social media, soprattutto quando entrano in gioco gli investimenti per aumentare la popolarità e l’engagement tra i potenziali follower.

Nella pratica, se vuoi aumentare la tua brand awareness, ovvero la consapevolezza nei confronti del tuo marchio (sì, anche se vuoi diventare influencer è fondamentale) dovresti optare per contenuti fotografici o video per far sì che gli utenti scoprano il tuo profilo.

Se, al contrario, il tuo obiettivo è quello di aumentare la vendita dei tuoi prodotti dovresti puntare su Instagram Collection ADS.

Come creare un post sponsorizzato da Instagram

Ora ti parleremo del modo più semplice per sponsorizzare post Instagram, ovvero direttamente dalla piattaforma senza passare da Facebook ADS Manager. Con questa tecnica potrai promuovere anche le Stories che hai già caricato sul tuo profilo.

La prima cosa, fondamentale per avere la possibilità di fare Instagram ADS è quella di convertire, se ancora non lo hai fatto, il tuo profilo privato in profilo Instagram Business. In questo modo, oltre a poter creare inserzioni Instagram, avrai la possibilità di accedere a molte funzionalità utili tra cui gli Insights (per monitorare lo stato di salute del tuo profilo Business).

Fatto questo sei pronto a partire con le tue promozioni!

Step 1 – Tasto “Promuovi”

Sotto ogni post troverai il tasto “Promuovi”, disponibile anche nelle Stories cliccando sui tre puntini a destra.

Per poter procedere è necessario autenticarsi con la Pagina aziendale Facebook al quale il profilo Instagram Business è collegato.

Step 2 – Scegli l’obiettivo

Tra le call to action disponibili avrai la possibilità di:

  • Aumentare le visite al sito web;
  • Permettere agli utenti di scoprire il tuo profilo Instagram;
  • Ricevere DM.

Se il tuo obiettivo è quello di aumentare i follower ti consigliamo di scegliere il rimando al tuo profilo Instagram Business.

Step 3 – Scegli il tuo pubblico

Nessuna azienda o influencer può rivolgersi a tutto il mondo, ecco perché con Instagram ADS dovrai scegliere il pubblico più giusto per te.

Il primo passaggio è quello di dare un nome al tuo pubblico, il secondo di scegliere la zona geografica e poi potrai definire gli interessi e i dati demografici come genere ed età.

Killer tip: la fase di targetizzazione è molto importante perché permette di definire a chi mostrare le inserzioni Instagram. Più sarai preciso e maggiori saranno le possibilità di successo.

Step 4 – Definisci il budget e durata

Ora è giunto il momento di definire il budget, il quale può partire da 1 Euro, e la durata, minimo 24 ore.

instagram-ads-budget

Maggiore sarà l’investimento è più alte saranno le possibilità di successo.

Step 5 – Crea la tua promozione

Cliccando su “Avanti” ti ritroverai nella schermata di pagamento dove potrai vedere il collegamento con la tua carta di credito. Se non hai alcun metodo di pagamento collegato non ci sono problemi: potrai agganciarlo prima di far partire la promozione.

instagram-ads-pagamento

In quest’ultimo passaggio potrai controllare il tuo pubblico, il budget e la durata. Tutte le informazioni che hai inserito in fase di creazione di Instagram ADS.

Altre killer tips per utilizzare Instagram ADS

  • Conosci il tuo pubblico: questo è fondamentale per raggiungere solo utenti completamente in target e davvero interessati ai contenuti che pubblichi sul tuo profilo Instagram Business;
  • Un’immagine vale più di mille parole e su Instagram è una regola più valida che mai. Non esagerare con il testo nella tua caption. Propendi per poche parole ma efficaci;
  • Usa gli hashtag: le ricerche dimostrano che l’utilizzo di hashtag su Instagram consente di ottenere un engagament del 12,6% superiore rispetto ai contenuti che non li utilizzano;
  • Trova il tuo stile (e mantienilo): un feed coerente è fondamentale per l’engagement.

Ora non ti resta che misurare

Come dicevamo nei precedenti paragrafi, un profilo Instagram Business permette di accedere agli Insights, ovvero a tutti quei dati che possono raccontarti chi sono i tuoi follower e come si posizionano i tuoi contenuti tra la tua audience.

Non dimenticarti di tenerli controllati. Attraverso questi numerini potrai scoprire molto sullo stato dell’arte del tuo profilo Instagram Business e potrai, se necessario, correggere il tiro per la creazione di contenuti di maggior interesse per il tuo pubblico di destinazione.

Virality

Entra Nel Gruppo Privato Facebook

Ogni settimana Tips su: aumentare Follower, migliorare engagement e le tue insight.

Riceverai anche la nostra guida completa per ottenere il massimo da Instagram

Virality S.R.L. | P.IVA: 03674781202 | C.F. 03674781202 | REA: BO - 537872 | C.S. 11.764,71 (I.V.) | Via Isonzo 55 | Casalecchio di Reno | Bologna | Italia | Privacy Policy