Influencer Marketing Virality

VIRALITY BLOG

Trova Nuove Collaborazioni! Fai Crescere al meglio il tuo account Instagram ❤️

Guadagna Grazie A Virality

Leggi La Guida!

Scopri se l'Influencer Marketing è la scelta giusta per il tuo Brand.

Guida completa alla creazione di un profilo aziendale Instagram di successo

Aprire un profilo Instagram Business è la scelta più corretta per aziende ed influencer che desiderano crearsi una vetrina sulla piattaforma più amata dell’ultimo anno.

Se si tratta di iscrizioni ex-novo è bene sapere che Instagram creerà, in maniera completamente automatica, un profilo personale. Questo, per accedere alle funzionalità Instagram Business, dovrà subito essere convertito in account aziendale. Lo switch è assolutamente gratuito e può essere effettuato in qualsiasi momento.

Di recente Instagram ha diffuso la notizia del rilascio dei nuovi account dedicati ai creator, che sono una via di mezzo tra Instagram Business ed il profilo privato. Questa, nel prossimo futuro, sarà quindi la scelta migliore per tutti gli influencer ed i creatori di contenuti.

Instagram Business vs. Account creator

Come i profili aziendali di Instagram, anche gli account dedicati ai creator avranno accesso ad una serie di funzioni esclusive ed analisi approfondite, ma tra i due sussistono alcune grandi differenze. Di seguito una breve panoramica.

Instagram Business

Con un profilo aziendale su Instagram puoi:

  • Accedere agli analytics dedicati ai follower ed ai post;
  • Promuovere i post Instagram con la creazione di annunci;
  • Aggiungere i link alle Instagram Stories (solo per chi ha più di 10k follower);
  • Pianificare ed auto pubblicare i post su Instagram tramite tool esterni;
  • Accedere all’app Virality e godere di tutti i vantaggi dedicati agli influencer.

Ma non puoi:

  • Mettere il tuo profilo su “privato”.

Instagram Creator

Con un account dedicato ai creator, invece, puoi:

  • Ottenere l’accesso esclusivo ad Instagram Creator Studio da desktop;
  • Accedere agli analytics specifici dedicati ai creator, tra cui statistiche relative all’engagement;
  • Filtrare la posta in arrivo su Instagram Direct Message;
  • Contrassegnare i prodotti in partnership direttamente all’interno di un post del feed.

Ma non puoi:

  • Effettuare facilmente il passaggio. Instagram sta lanciando in questi mesi gli account creator, ma non è ancora ben chiaro chi potrà avere accesso a questa nuova tipologia di profilo;
  • Collegare il tuo profilo a qualsiasi app di terze parti;
  • Pianificare e auto pubblicare i tuoi post con tool esterni di programmazione.

Al momento non abbiamo ancora sufficienti informazioni in merito ai profili per creator, quindi la soluzione più ovvia per gli influencer resta sempre e comunque il profilo aziendale Instagram.

Business Instagram account: quali le funzioni principali

Gli utenti Instagram Business hanno accesso a tantissime funzionalità avanzate, come la possibilità di inserire le informazioni di contatto, gli Instagram Insights, Instagram ADS e la possibilità di pianificare e pubblicare automaticamente i post con diversi tool di terze parti.

Se desideri creare una pagina Instagram aziendale e non sai bene quali sono i vantaggi, ecco di seguito un riassunto delle migliori funzionalità.

1. Instagram Insights

Grazie ad un profilo Instagram Business avrai l’accesso agli Insights Instagram, ovvero lo strumento di analisi integrato nella stessa applicazione che ti offre la possibilità di monitorare lo stato di salute del tuo account aziendale.

cosa sono instagram insights

Gli Instagram Insights forniscono una panoramica del rendimento dell’interno profilo, incluso il numero di nuovi follower acquisiti, le visualizzazioni del profilo, le impression, la copertura, i clic al sito web e molto altro. Inoltre, puoi visualizzare i dati demografici dettagliati dei tuoi follower come sesso, età, geolocalizzazione e picchi di attività. Tutti dati importantissimi per una strategia Instagram.

2. Instagram ADS

Instagram, poiché utilizza gli stessi potenti strumenti pubblicitari di Facebook, offre la possibilità per gli account Business di configurare, lanciare e monitorare le campagne nello stesso modo in cui si utilizzano gli annunci sulla piattaforma social più amata al mondo.

Da ADS Manager di Facebook, infatti, potrai impostare le tue campagne pubblicitarie per diverse tipologie di obiettivo e settando come posizionamento quello di Instagram.

3. Promozione dei post

Dopo aver effettuato lo switch a profilo aziendale Instagram puoi anche promuovere i tuoi post direttamente dalla stessa app, grazie al tasto “Promuovi” che compare sotto ad ogni post. Funzionalità molto simile al “Metti in evidenza” presente su Facebook, la promozione da app offre una targetizzazione meno precisa rispetto ad ADS Manager.

4. Pulsanti di contatto

Un profilo aziendale Instagram include anche i pulsanti di contatto nella parte superiore del profilo. Questo può servire ad inserire le indicazioni stradali, un numero di telefono e / o un indirizzo e-mail. È anche possibile inserire altre Call to Action predefinite dedicate per lo più alla prenotazione.

5. Instagram Shopping

Una delle funzionalità più recenti lanciate per i profili aziendali è la possibilità di taggare i prodotti presenti a catalogo all’interno di un Instagram post. Questo aggiornamento, che a tratti lo si può definire come rivoluzionario, permette agli account aziendali di condividere contenuti con link diretto alla pagina prodotto, semplificando così l’intero processo di acquisto per l’utente e semplificando la conversione in cliente.

Inoltre, Instagram sta lanciando il checkout in-app. Questa nuova feature consentirà agli account Instagram Business di vendere i loro prodotti interamente su Instagram, senza che l’utente debba uscire dall’applicazione per effettuare il pagamento.

Il checkout interno all’applicazione è attualmente in fase di test, limitato ad una ventina di grandi brand e disponibile solo per gli utenti negli Stati Uniti. L’azienda ha comunque confermato l’intenzione di estendere la funzione su base globale entro i prossimi mesi.

6. Risposte rapide

Se sei invaso da DM ripetitivi, la funzione “Risposte rapide” ti farà risparmiare tempo e fatica. Queste ti consentono di creare dei messaggi standard per le domande più frequenti, in modo che tu possa rispondere in maniera completa solo selezionando la risposta rapida.

Per creare una risposta rapida devi aprire il tuo profilo ed accedere alle impostazioni. Da qui seleziona “Azienda” e “Risposte rapide”. Quindi tocca il pulsante + in alto a destra per crearne una nuova.

Una funzionalità davvero molto interessante che può essere utilizzata con soddisfazione per i servizi di customer care.

7. Approvazione branded content

Come titolare di un account Instagram Business puoi limitare i tag in qualità di partner per i branded content. Questa è una funzione utile che impedirà agli utenti di Instagram di taggare erroneamente il tuo marchio all’interno del profilo.

Per impostare l’approvazione dei contenuti sponsorizzati puoi aprire il tuo profilo e recarti nelle impostazioni dello stesso. Sempre sotto la voce “Azienda” è disponibile l’opzione “Contenuti brandizzati”, dove è possibile attivare o disattivare la richiesta di approvazione.

Puoi anche creare un elenco di account approvati che possono taggare il tuo account nei contenuti senza ricevere il via libera ad ogni singolo post.

8. Aggiungi link alle Instagram Stories

Se hai più di 10.000 follower puoi aggiungere i link alle tue Instagram Stories, ma la funzionalità è valida solo per gli account aziendali.

Questo ti consente di indirizzare i follower dalla tua Storia a qualsiasi pagina di destinazione da te scelta, il tutto comodamente dall’app per ottenere il massimo del coinvolgimento.

Scopri come aumentare i tuoi follower su Instagram e arrivare a farne più di 100 al giorno!

9. Pubblicazione automatica su Instagram da tool esterni

Vuoi pubblicare su Instagram senza nemmeno dover aprire l’app? Bene, se hai un profilo Instagram Business puoi programmare i tuoi post attraverso un gran numero di tool esterni quali Virality, Onlypult, PostPickr, Later, Hootsuite e molti altri.

Con questi strumenti online puoi quindi pianificare i tuoi post in largo anticipo per essere pubblicati ad una certa data ed ora, senza notifiche push come era qualche anno fa.

Come creare una pagina Instagram aziendale

Hai visto quanti vantaggi nel passare ad un account Instagram Business? Ovviamente ti consigliamo di effettuare lo switch solo se sei il titolare di un’azienda, di un brand oppure un influencer. Per l’utilizzo come privato non è assolutamente necessario passare ad Instagram Business.

Ma come si crea una pagina aziendale Instagram? Di seguito il procedimento step-by-step:

  1. Apri il tuo profilo e tocca il pulsante con le tre linee in alto a destra dello schermo;
  2. Seleziona “Impostazioni” e poi “Account”;
  3. Tocca “Passa a profilo aziendale”;
  4. Seleziona la Pagina Facebook che desideri collegare al tuo account aziendale Instagram. Se non vedi la tua Pagina come opzione, assicurarti di essere amministratore. Se non disponi di una Pagina Facebook aziendale, Instagram la creerà automaticamente;
  5. Una volta selezionata la Pagina Facebook corretta clicca avanti e configura il tuo profilo aziendale.

Ora, quindi, devi semplicemente controllare le informazioni di contatto della tua azienda, incluso il numero di telefono, l’indirizzo della sede principale e l’e-mail. Una volta che ti sembra tutto corretto tocca “Fatto” per salvare le impostazioni dell’account aziendale Instagram.

Per passare ad Instagram Business assicurati che il tuo profilo sia pubblico. Gli account privati non possono passare a profilo aziendale.

Il futuro del social media marketing è Instagram

Instagram è il social del momento e non sembra trattarsi di una bolla destinata a scoppiare. Con oltre 1 miliardo di utenti attivi in crescita, 500 milioni attivi su Instagram Stories e circa 30 milioni di profili aziendali, la piattaforma continua ad investire per la ricerca e lo sviluppo di nuove feature utili ad attirare un numero sempre maggiore di utenti.

Insomma, il social fotografico piace a tutti ed attira molteplici fasce d’età. Considerato meno “da vecchi” rispetto a Facebook, non è raro trovare anche utenti giovanissimi (sotto i 18 anni) che comunicano soprattutto sfruttando i contenuti effimeri delle Instagram Stories.

instagram stories

Un social network molto più “giocoso” rispetto a Facebook ma che offre delle potenzialità molto importanti per tutte le aziende ed influencer che desiderano guadagnare con Instagram ed attirare nuovi potenziali clienti in target.

Dal momento della sua nascita, nel lontano 2010, e dalla successiva acquisizione nel 2012 da parte di Facebook per 1 miliardo di dollari, Instagram ha fatto parecchia strada per evolversi negli anni da mero social network fotografico e vero e proprio strumento per fare marketing.

Il marketing su Instagram è tutt’altro che semplice. Parliamo di una piattaforma “difficile” che va compresa in tutte le sue sfumature, e la difficoltà di utilizzo non sta tanto nel postare foto o video, funzionalità base per le quali vi è una certa intuitività, ma proprio nel concetto di fare business.

Al contrario di quello che si pensa, infatti, avere un alto numero di follower non è sinonimo di successo sulla piattaforma. Meglio pochi ed in target che 30.000 acquistati, non proprio legalmente, che non interagiscono in alcun modo con i contenuti pubblicati. Quello che deve interessare, sia alle aziende che agli aspiranti influencer sulla piattaforma, non è la quantità ma la qualità. È proprio quest’ultima che porta reali risultati in termini di business.

Lo scenario attuale è molto variegato: certo, la maggioranza è comunque composta da utenti ed aziende che utilizzano ancora la piattaforma in modo etico, ma è altresì frequente incappare in falsi influencer che fanno uso di pratiche black hat per aumentare i follower ed emulare quelli che hanno fatto della loro capacità di influenzare una vera e propria professione.

E da qui possiamo menzionare la super nota Chiara Ferragni, ma anche Giulia De Lellis o Chiara Biasi: persone che hanno studiato e sperimentato sulla propria pelle le dinamiche di accrescimento della fanbase e le modalità di creazione di una community coesa, basata sulla qualità delle relazioni intraprese.

Questo per dire che fare marketing con i social network, soprattutto con Instagram, non è affatto facile ed è necessario allontanarsi dalla visione semplicistica che si possa diventare famosi e guadagnare un sacco di soldi solo postando qualche foto, e lato azienda vale la stessa cosa. Non è postando qualche foto di prodotto che si incrementano le vendite: bisogna lavorare sulla fiducia e sulla costruzione di una follow-base qualificata.

Insomma, Instagram oggi è così: continua a crescere seguendo le evoluzioni sociali a cui noi stessi assistiamo quotidianamente. Facebook è diventato un po’ il “social da bar”, mentre su Instagram c’è ancora spazio per chi ha davvero il desiderio di fare business. Etica ed utilizzo corretto (soprattutto strategico) dello strumento. Sei pronto per aprire il tuo profilo Instagram Business?

Virality

Entra Nel Gruppo Privato Facebook

Ogni settimana Tips su: aumentare Follower, migliorare engagement e le tue insight.

Riceverai anche la nostra guida completa per ottenere il massimo da Instagram

Virality S.R.L. | P.IVA: 03674781202 | C.F. 03674781202 | REA: BO - 537872 | C.S. 11.764,71 (I.V.) | Via Isonzo 55 | Casalecchio di Reno | Bologna | Italia | Privacy Policy