Influencer Marketing Virality

VIRALITY BLOG

Trova Nuove Collaborazioni! Fai Crescere al meglio il tuo account Instagram ❤️

Guadagna Grazie A Virality

Leggi La Guida!

Scopri se l'Influencer Marketing è la scelta giusta per il tuo Brand.

Sei stanco di vedere un arresto nel tuo profilo e ti piacerebbe comprare follower Instagram come fanno alcuni tuoi competitor?

Comprare follower Instagram è sicuramente una pratica che attira molte persone. Si tratta di una “bella” scorciatoia ed è comprensibile che, ogni volta che apri il social network, vedere i competitor che raddoppiano i follower nel giro di poco tempo potrebbe farti rabbia.

E tu sei lì che ti chiedi come fanno a crescere così su Instagram, ma se dai un’occhiata più approfondita puoi vedere che tra i follower hanno un bel mix di giovani cinesi, pakistani ed indiani e non vendono sul mercato estero (eheh). Bene, sappi che è proprio in questi momenti che devi assolutamente tenere duro.

La tentazione di comprare follower Instagram a volte è molto forte, soprattutto in un contesto sociale come quello attuale in cui le vanity metrics (numero di like e follower) hanno ancora la loro importanza agli occhi dell’interlocutore. Ma ti diremo una cosa: questa è l’azione più controproducente che tu possa fare.

A parte che Instagram stesso, e anche Facebook sulla sua piattaforma madre, stanno eliminando il numero di like visibili sotto ai singoli post e che il numero di follower assumerà una posizione meno di rilievo. Questo significa che anche gli stessi social network, che ci hanno imboccato a furia di riprova sociale e numeri, stanno ritornando alla valorizzazione dell’importanza del contenuto.

Ma torniamo a come aumentare i follower Instagram senza comprarli

Si deve fare fatica? Sì, soprattutto all’inizio. Perché è facile inciampare in annunci del tipo “compra 1.000 follower a meno di 10 euro”. Suona bene, come darti torto, eppure si tratta della classica proposta per rovinare completamente il tuo profilo. È molto più difficile invece cercare di capire quali esercizi fanno per te e come funziona l’algoritmo di Instagram.

A proposito di algoritmo, è molto importante che tu capisca come funziona e perché devi lavorare con lui, non contro di lui.

Quanto tempo viene trascorso su Instagram a guardare i post

L’algoritmo Instagram considera il tempo trascorso ad interagire con i contenuti ed utilizza quella quantità di informazioni per mostrare o meno un post all’interno del feed principale. Questo è anche il motivo per cui i video si comportano così bene nell’algoritmo di Instagram: perché ci vuole più tempo per guardarli.

Gli account preferiti

Se guardi regolarmente i post di alcuni account, l’algoritmo ti mostrerà sempre più spesso i contenuti di quella persona nel tuo feed.

feed instagram desktop

La stessa cosa vale anche per il tuo profilo: se i tuoi contenuti sono spesso graditi, commentati e visualizzati, i tuoi post hanno più probabilità di essere mostrati a loro.

La tempistica di pubblicazione

Un altro fattore che l’algoritmo tiene in considerazione è la tempestività di un post. Probabilmente Instagram ti mostrerà post più recenti anziché post di pochi giorni o settimane fa, anche se non è sempre così: se navighi poco sul social è più probabile che tu veda i post più importanti di qualche giorno fa, per recuperare tutto ciò che ti è mancato.

La tipologia di contenuto

Se tutti noi avessimo gli stessi interessi vedremmo dei contenuti praticamente  identici!

Fortunatamente, il “genere” o il tipo di contenuti con cui sei impegnato gioca un ruolo importante nel contenuto che vedi nel tuo feed. Se Instagram comprende che ti piace un particolare tipo di contenuto, come il calcio, farà del suo meglio per mostrarti altri contenuti simili che pensa che troverai interessanti, come i post della tua squadra del cuore e lo farà nel feed, ma anche nella sezione Esplora.

Per avere successo su Instagram serve sostanza, tempo e competenza.

Sei ancora convinto che comprare follower sia la soluzione migliore per avere successo su Instagram? Immaginiamo di sì, ma di seguito ti daremo cinque motivi per NON farlo.

Perché vuoi avere più follower?

Partiamo prima di tutto da una domanda: perché desideri avere più follower Instagram? Quando senti la tentazione di comprare seguaci devi farti un po’ di domandine:

  • Perché voglio che le persone mi seguano?
  • Cosa voglio comunicare e a chi?
  • Quali sono i miei obiettivi?

I numeri danno sicurezza, Instagram e Facebook sono nati certo su queste basi, e sono sinonimo di successo e potere agli occhi del pubblico (vi ricordate il concetto di riprova sociale?). Ma questa è un’interpretazione molto superficiale.

Da grandi numeri derivano grandi responsabilità.

Tutti vogliamo 10.000 follower in più, ma poi sapremmo davvero gestire la cosa? Fermati a pensare: saresti pronto a rispondere a decine di commenti, a centinaia di direct ed alle richieste di info?

E soprattutto ricorda che non sono i follower comprati a darti tutto questo, ma la crescita spontanea e naturale.

1. I numeri non sono tutto

Non sempre i numeri raccontano la verità. Questo vale soprattutto per i social network, un mondo in cui ogni persona può essere ciò che vuole, senza rendere conto a nessuno.

Se vuoi ottenere risultati devi puntare sulla qualità e non sulla quantità.

Quindi concentrati sul creare contenuti di valore, in linea con il tuo target, e cerca di creare una follow-base compatta che interagisce.

Avere centinaia di seguaci non interessati al tuo settore non farà altro che “sporcare” il tuo profilo, in quanto, nonostante i numeri, avrai persone che non hanno il minimo interesse per quello che posti. Questo farà calare drasticamente il tuo engagement, ovvero il tasso di interazione dei tuoi follower.

Ti facciamo un esempio: se tu avessi un negozio di scarpe, preferiresti avere 10 persone che entrano solo per dare un’occhiata o due persone che acquistano un tuo prodotto?

Puntare sulla strategia è sempre il metodo migliore, quindi:

  • Capta i reali interessi del tuo target: cosa vogliono leggere e vedere, quali contenuti cercano e quali argomenti vogliono seguire.
  • Fissa i tuoi obiettivi: cosa vuoi trasmettere al tuo target di riferimento? cosa vuoi ottenere dai tuoi post?
  • Costruisci un piano editoriale che sia umano, genuino e che racconti la storia del tuo brand, della tua azienda, di te e dei tuoi prodotti.

Vedrai che così facendo i tuoi follower arriveranno da soli.

2. Non è eticamente corretto, e si vede

Anche sui social network l’etica conta, e non poco. Ti citiamo il significato di social network:

1. in Internet, ambiente virtuale in cui gli utenti possono connettersi, comunicare tra loro e condividere informazioni personali, testi, immagini, video ecc.

2. (sociol.) insieme di persone unite tra loro da diversi legami sociali, che vanno dalla semplice conoscenza ai vincoli familiari

Etimologia: ← loc. ingl.; propr. ‘rete (network) sociale (social)’.

Con questo cosa stiamo cercando di dirti? Che i social network sono una rete sociale, cioè un gruppo di persone messe in comunicazione fra loro e unite dagli stessi interessi e dalle stesse passioni.

Quindi se acquisti dei follower che non sono accomunati da queste caratteristiche che senso ha?

Comprare seguaci su Instagram e su qualunque piattaforma social va contro il concetto stesso da cui sono nati. Per non parlare del fatto che è eticamente scorretto nei confronti della tua community di Instagrammers e dei tuoi follower reali, quelli che hanno iniziato a seguirti perché sono realmente interessati a quello che fai.

3. Se compri i follower le persone se ne accorgono

Ma come? Perché il tuo profilo continuerà ad avere lo stesso numero di azioni sotto il singolo post, nonostante l’aumento esponenziale della tua follow-base. Questo significa solo una cosa: engagement-rate molto più basso e potenziali penalizzazioni da parte di Instagram.

Ah già, per non parlare della diminuzione della credibilità davanti agli occhi dei follower reali. Sì, perché quando le persone si accorgeranno di questa tua pratica poco politically-correct, la tua reputazione andrà a farsi benedire.

La brand reputation, di fatto, è una delle fasi fondamentali se si desidera acquisire credibilità sul web. La tua reputazione online corrisponde a ciò che di te si dice su Internet e perché è importante?

  • È il solo modo a tua disposizione per garantirti redditività e guadagni anche quando le cose non vanno bene;
  • È l’arma più efficace su cui tu possa contare per raggiungere il successo;
  • È lo strumento di cui ti devi servire per primeggiare sui tuoi competitor.

Quindi cosa bisogna fare per migliorare la propria reputazione, a parte NON comprare i follower su Instagram?

  • Evitare di fingere ciò che non è il tuo marchio, le tue piattaforme online devono raccontare la verità su di te e la tua azienda;
  • Non solo parole, ma anche fatti: devi dimostrare ciò che dici con le parole, altrimenti rischi di non soddisfare le aspettative del tuo pubblico;
  • Dedica il giusto tempo alle relazioni: costruire relazioni comporta un grosso investimento di tempo e impegno, ma se lo fai nel modo giusto, diventa gratificante e proficuo per il tuo business;
  • Non fare il venditore porta a porta: Soprattutto al giorno d’oggi, se metti solo contenuti che parlano di quanto sia bello e buono il tuo prodotto le persone ti categorizzano negativamente. Cerca invece di arrivare alla vendita imboccando un’altra strada, quella dello storytelling.

4. Comprare follower non significa essere influencer

Se credi che comprare migliaia di follower faccia di te un’influencer ti stai sbagliando di grosso, e se la pensi così non hai compreso fino in fondo il concetto di influencer marketing.

Ancora una volta ti cito il significato:

L’Influencer marketing è la capacità di “influenzare”, di generare un passaparola strategico che incide in maniera significativa sulla visibilità di un marchio ed è un concetto strettamente legato ai social media, tanto che si parla anche di “social influencer”. Pianificare una strategia di influencer marketing vuol dire individuare, ovvero effettuare un percorso organico che coinvolga tutti gli asset di comunicazione del brand, per agire sul comportamento di acquisto e sulla reputazione del brand stesso presso l’audience di riferimento facendo leva sulla figura degli influencer.

Quindi la valutazione principale per individuare l’influencer giusto è la capacità di quella persona di influenzare il pubblico, e questo comporta una analisi qualitativa e non quantitativa.

Uno dei trend più recenti infatti, sarebbe quello di collaborare con i cosiddetti micro-influencer. Sono utenti comuni, con community relativamente piccole e che non hanno certo performance numericamente paragonabili a quelle di vip o influencer di lungo corso, ma che hanno invece a loro vantaggio una grande capacità di coinvolgere attivamente la follow-base e diventare ambassador del prodotto, del servizio e del brand: metriche ben più importanti per una persona che vuole investire il proprio business su Instagram.

Quindi, se compri follower, rischi di buttare via i soldi. Perché un brand che cerca contatti per fare una campagna di influencer marketing non si affiderà sicuramente a un profilo gonfio di numeri falsi e con un engagement rate basso.

5. La crescita è momentanea

All’inizio ti sembrerà che tutto stia andando per il verso giusto. Ogni giorno ti vedrai arrivare follower da tutte le parti ed il tuo ego crescerà smisuratamente.

Ma cosa succederà quando smetterai di pagare per i tuoi fan? La tua follow-base calerà drasticamente ed il tuo profilo tornerà ad uno stato vegetativo. Tutto quello che hai fatto andrà perso, poiché Instagram effettua quotidianamente la pulizia dei profili fake. Insomma, il giorno prima potresti avere 10.000 follower ed il giorno dopo averne persi anche 3.000. Che senso ha?

Per non parlare del fatto che a comprare follower Instagram, dopo un po’ ti accorgerai di aver perso:

  • Il tuo tempo;
  • Il tuo denaro;
  • Le tue aspettative.

E fidati che tornare con i piedi per terra non è un gioco da ragazzi.

Quindi che si fa?

Comprare follower Instagram è una scorciatoia piena di insidie che ti fa raggiungere in poco tempo quei risultati che altri hanno rincorso per mesi, se non per anni. Questa strada ti farà arrivare subito alla meta, ma in un modo completamente sbagliato, eticamente scorretto e vietato dalle policy di Instagram.

Oltre la perdita di credibilità ricordiamo che il rischio per chi compra follower ed attiva pratiche borderline è quello dello shadow-ban, ovvero l’essere resi invisibili sul social per un certo periodo di tempo. E sei sicuro che ne valga davvero la pena?

Virality

Entra Nel Gruppo Privato Facebook

Ogni settimana Tips su: aumentare Follower, migliorare engagement e le tue insight.

Riceverai anche la nostra guida completa per ottenere il massimo da Instagram

Virality S.R.L. | P.IVA: 03674781202 | C.F. 03674781202 | REA: BO - 537872 | C.S. 11.764,71 (I.V.) | Via Isonzo 55 | Casalecchio di Reno | Bologna | Italia | Privacy Policy