Influencer Marketing Virality

VIRALITY BLOG

Trova Nuove Collaborazioni! Fai Crescere al meglio il tuo account Instagram ❤️

Guadagna Grazie A Virality

Leggi La Guida!

Scopri se l'Influencer Marketing è la scelta giusta per il tuo Brand.

Caro Instagrammer, diamo il benvenuto a questo nuovo anno con delle predizioni sui maggiori trend Instagram che potrebbero spopolare nel 2019.

Da nuovi adesivi per le Instagram Stories ai “nano-influencer”, queste previsioni ti aiuteranno a sapere su cosa concentrarti nel 2019 e come migliorare la tua strategia Instagram.

I trend Instagram del 2019: le previsioni per l'anno nuovo

I Trend Instagram e l’engagement: si passa dai like agli adesivi

C’è una cosa che chiunque investa sul proprio business su Instagram ha in comune: il desiderio di aumentare l’engagement Instagram.

L’incremento del numero di account da seguire, il sempre più elevato utilizzo delle Instagram Stories e il nuovo algoritmo che da priorità ai contenuti personali, ha tolto un po’ di visibilità ai post sul feed.

E il calo delle impression porta automaticamente anche al calo dell’engagement. Parliamo di un declino dell’engagement notato da tutti e ormai costante da un paio di anni.

Il 2019 sarà l’anno in cui cambierà a definizione di engagement su Instagram.

Non sarà più relativo solo ai post del feed, bensì focalizzato sulle Instagram Stories.

Le Instagram Stories sono esplose negli ultimi due anni, con oltre 400 milioni di persone che guardano Storie ogni giorno.

Sempre più agenzie prendono in considerazione le Instagram Stories come un canale a sé stante, monitorando il traffico dalle Storie separatamente dal traffico generato attraverso i link nella Bio Instagram.

Proprio come si ha un calendario e una programmazione di contenuti per i post Instagram, Twitter e Facebook, nel 2019 si dovrà fare lo stesso anche con le Instagram Stories.

I trend Instagram del 2019: si passa di like agli sticker

Quindi, per aumentare l’engagement su Instagram, invece di concentrarsi esclusivamente su come ottenere più like sui post, si dovrà avere un occhio di riguardo anche sugli adesivi (sticker) delle Instagram Stories.

L’importanza degli sticker, il nuovo trend Instagram

Gli adesivi offrono un modo gratuito, facile e divertente per interagire con i follower e portarli ad investire su brand, contenuti e prodotti.

Nel 2019, aspettatevi che Instagram investa sempre di più su adesivi vecchi e nuovi per aiutare gli utenti ad interagire con i follower attraverso le Storie invece che attraverso i post.

Il nuovo adesivo “Conto alla rovescia” sta già dimostrando di essere un modo popolare, soprattutto per i brand, per stimolare l’interesse dei follower.

i trend instagram 2019: dai like agli adesivi

Inoltre, prevediamo che il successo degli adesivi li porterà anche sulle Adv delle Instagram Stories.

Questo è il momento perfetto per testare le Instagram Stories Adv, uno strumento ancora “nuovo” (ed economico) che esploderà nel 2019.

Potremmo anche vedere degli adesivi di marchio (branded sticker) creati appositamente dalle aziende, similarmente ai filtri personalizzati che sono comparsi nel tardo 2018.

Gli influencer e l’autenticità: due trend Instagram fondamentali

L’autenticità sarà un altro enorme trend Instagram del 2019.

I giorni dei post posati, delle foto eccessivamente modificate e dei commenti fatti dai BOT sono finiti, lasciando spazio ad esperienze e relazioni più autentiche.

Negli USA, il 2018 ha visto l’ascesa di una nuova generazione di influencer su Instagram, incentrati sull’autenticità, come Jenna Kutcher.

La stessa che ha ottenuto oltre mezzo milione di follower in un anno, passando da 166 a 700k + senza comprare per un singolo follower.

View this post on Instagram

Someone once slid into my DMs and told me they couldn’t believe I had managed to land a guy as good looking as @kickingitwithkutch. I’ll be honest that I was taken aback. ✨ Part of my insecurity with my body has stemmed around being married to Mr. 6-Pack himself. Why should I, a curvy girl get him? I feel unworthy and when I write narratives in my head that because I am not thin, I don’t deserve him. ?? This man has embraced every curve, every dimple, pound and pimple for the last ten years and has always me reminded me that I’m beautiful even when my inner dialogue doesn’t match. ?? So yes, my thighs kiss, my arms are big, and my bum is bumpy but there is just more of me for him to love and I chose the man that could handle alllll that (and so much more!) ✨ I am so much more than my body, so is he, and so are you. Double tap if true love doesn’t see size. Photo by: @mrslindseyroman

A post shared by JENNA KUTCHER (@jennakutcher) on

L’industria dell’influencer marketing è esplosa grazie a Instagram e si prevede che la spesa pubblicitaria globale per gli influencer raggiungerà i 5-10 miliardi entro il 2020.

L’anno scorso, abbiamo visto brand di moda e beauty, come Revolve e Chloe, investire pesantemente sugli influencer.

Portando gli stessi in vacanze glamour di lusso e investendo parecchie migliaia di euro, il tutto, per pubblicizzare e vendere i propri prodotti.

Scopri come viaggiare gratis con Instagram grazie all’Influencer Marketing.

Mentre i brand sono sempre più entusiasti dell’influencer marketing, gli utenti medi Instagram stanno cominciando ad allenare l’occhio e distinguere i post di sponsorizzazione autentici da quelli meno autentici.

Al fine di mantenere i loro follower e le loro offerte, nel 2019 gli influencer diventeranno autentici e scenderanno più nel personale.

Ciò include parlare esplicitamente dei contenuti sponsorizzati, arrivando anche a ringraziare i follower per il sostegno dei post di adv.

L’esempio di Dave Coast

Un grande esempio di maggiore trasparenza e autenticità su Instagram proviene dall’influencer Dave Coast.

Dave ha iniziato a condividere le sue bottiglie vuote per dimostrare che utilizza davvero (e riacquista) i prodotti che sta promuovendo su Instagram.

I trend Instagram del 2019: più autenticità

Questo semplice gesto può rendere veramente l’influencer più affidabile e autentico agli occhi dei follower, e l’affidabilità è uno dei primi tratti presi in considerazione dai brand che vogliono investire sugli influencer.

Sia che tu sia un influencer o che tu voglia investire sull’influencer marketing nel 2019, la parola d’ordine sarà autenticità.

Uno dei modi migliori per creare delle partnership autentiche è pensare a lungo termine.

Invece di lavorare con influencer solo per un post o una singola campagna, bisognerà creare relazioni a lungo termine tra il brand e l’influencer.

Le aziende dovranno iniziare a pensare agli influencer con cui lavorano come a degli ambasciatori di brand e creare contratti anche pluriannuali.

Pampers Pure è un eccellente esempio di questo.

Molte “influencer mamme” pubblicano regolarmente su vari prodotti Pampers Pure.

Al punto che sembrano contenuti organici sotto forma di consigli da un amico, invece di annunci sponsorizzati.

Allineare il brand con influencer che amano veramente il prodotto e sono entusiasti di condividerlo con i loro follower è un modo ideale per costruire una relazione autentica su Instagram.

Avere un influencer che pubblichi con consistenza, per un lungo periodo di tempo, non solo aumenta la brand awareness, ma aiuta i follower ad affiliare il brand all’influencer, portando engagement e risultati migliori.

L’era dei micro-influencer (e dei micro-brand): il nuovo trend Instagram

La grandezza non è tutto quello che conta quando si tratta di Instagram Marketing.

Una realtà che molti influencer popolari stanno affrontando ora che i marchi preferiscono lavorare con micro-influencer (account che hanno meno di 100.000 follower).

Al giorno d’oggi, sembra che tutti (compresi i bambini) vogliano essere influencer e il 2019 potrebbe essere l’anno giusto per tutti.

Poiché sempre più brand scelgono di lavorare con utenti medi che abbiano un minimo di 1.000 follower, sono sempre più in aumento anche i “nano-influencer”.

Leggi l’articolo per sapere come aumentare follower Instagram.

Lavorare con account più piccoli non è solo più economico, ma può anche essere più efficace.

Due studi separati di HelloSociety e Markerly hanno scoperto che gli influencer con un seguito minore hanno un tasso di engagement molto più elevato rispetto agli influencer di livello superiore.

Entrambi gli studi hanno notato un calo del tasso di coinvolgimento con l’aumento della dimensione dell’audience.

Ma nel 2019, non sono solo gli influencer a beneficiare di un pubblico più piccolo e molto coinvolto: anche i micro-brand sono in aumento e riescono a fare quasi 100 follower al giorno su Instagram o più.

Cosa rende un micro-brand diverso da una piccola impresa?

Non molto ma i micro-brand su Instagram sono in competizione con i grandi rivenditori.

Sono in grado di generare milioni di euro di fatturato con piccoli team grazie alla potenza del design e al basso costo di acquisizione dei clienti utilizzando i social media.

“I social network che sono veramente social (al contrario di quelli orientati alle notizie) e consentono la scoperta del lifestyle sono perfetti per questo mondo, e nessuno lo fa meglio di Instagram.”
S
crive Scott Belsky, Chief Product Officer di Adobe.

Grazie alle capacità di “hyper-targeting” degli annunci Instagram, i micro-brand sono in grado di progettare e vendere prodotti creati per un cliente molto specifico.

Gli stessi che possono quindi scegliere come unico target su Instagram.

I grandi marchi iniziano a prendere in considerazione i loro concorrenti più piccoli e rispondono creando i propri micro marchi interni.

Mentre Instagram diventa sempre più saturo di brand, influencer e branded content, gli utenti Instagram sono pronti a fare un cambiamento in coloro che scelgono di seguire nel 2019.

Le persone bramano contenuti più personalizzati e mirati e quest’anno faranno rapidamente clic sul pulsante “non seguire” se non entreranno in risonanza con i contenuti dei loro feed.

Scopri il servizio di gestione account Instagram di Virality.

Tracciamento del ROI da Instagram

La più grande tendenza di Instagram del 2019 non è la più coinvolgente, ma è la più utile (e potenzialmente controversa).

L’anno scorso abbiamo visto un enorme cambiamento su Instagram quando i fondatori Kevin Systrom e Mike Krieger hanno lasciato la società.

i trend instagram del 2019: meno semplicità

Potremmo non aver sempre concordato con la loro visione per Instagram, ma hanno avuto una visione molto specifica per quello che volevano che Instagram fosse per il mondo: semplice.

Nel 2019, la semplicità di Instagram svanirà e diventerà inevitabilmente più simile a Facebook.

Il nuovo responsabile di Instagram, Adam Mosseri, era in precedenza il Product Vice President di Facebook.

Siamo sicuri di vedere importanti cambiamenti che aiuteranno le aziende a commercializzare e vendere prodotti più facilmente.

È anche possibile che vedremo un’applicazione per lo shopping autonoma su Instagram, rendendo ancora più facile acquistare i prodotti preferiti direttamente da brand e influencer.

Grazie al successo di post e storie shoppable, quest’anno le aziende prenderanno finalmente sul serio Instagram come canale di conversione.

Possiamo aspettarci nuovi prodotti e funzionalità per supportare questo passo.

i trend instagram del 2019: più conversioni e ROI

Tracciare il ROI su Instagram sarà un’enorme tendenza di marketing nel 2019, compresa la possibilità di tracciare le entrate per i singoli post e storie di Instagram per vedere quali contenuti generano il maggior numero di vendite.

Con questo potremmo vedere anche un’ ulteriore apertura dell’API di Instagram, in modo da consentire a piattaforme di terze parti di creare migliori strumenti di analisi, reporting e tracciamento.

Se desideri utilizzare Instagram per far crescere la tua attività nel 2019, avrai bisogno di realtà come quella di Virality per aiutarti a organizzarti, pianificare il feed, ottimizzare i contenuti e analizzare i risultati.

Potrebbe anche essere necessario assumere nuovi ruoli, come Social Media Manager, Social Art Director e Instagram Stories Designer.

L’ascesa del Dark Social e dei DM, il trend Instagram delle chat

“Dark social” può sembrare un sinistro criminale, ma in realtà si riferisce solo ai contenuti social che non possiamo rintracciare perché privati, come link o post condivisi nei messaggi diretti di Instagram.

Nel 2018, abbiamo visto un enorme miglioramento dei messaggi diretti di Instagram. Con l’aggiunta di gif e chat video, e l’app si è trasformata da semplice canale one-to-one a una solida piattaforma di chat di gruppo.

Ora sembra che le persone non solo stiano effettivamente utilizzando la funzione DM con costanza, ma che stia diventando anche un’alternativa popolare a WhatsApp e Facebook Messenger.

Più importanza ai DM

Quando guardi i tuoi Insight su Instagram, sarai in grado di vedere il numero di salvataggi e condivisioni che ha ottenuto ciascuno dei tuoi post.

Questi numeri aumentano man mano che gli utenti di Instagram iniziano a interagire con le funzionalità messe a disposizione dall’applicazione.

Nel 2019, puoi aspettarti che Instagram continui a sviluppare nuove funzionalità per i Direct, e che addirittura sviluppi una piattaforma esterna all’app Instagram, come Facebook ha fatto con Messenger.

In effetti, l’app “Direct” esiste già nel Regno Unito, il tempo ci dirà se lo vedremo anche nel resto del mondo.

Speriamo anche che Instagram renda più facile e fluido il metodo di risposta per le aziende e gli Influencer che devono dare feedback a molteplici account in DM.

Sarebbe bello vedere una migliore messaggistica aziendale su Instagram e la possibilità di rispondere ai DM dal desktop.

Soprattutto per tutti i Social Media Manager del mondo!

Vuoi crescere ancora di più i tuoi follower e il tuo engagement?
Scopri come possiamo aiutarti a farlo !

Il prossimo step per IGTV: il trend Instagram sottovalutato

Potresti aver notato un trend Instagram mancante in questa lista: IGTV.

Onestamente, non sappiamo cosa ci sia in serbo riguardo l’argomento IGTV.

Non crediamo che sarà uno strumento destinato a morire.

Anche perché Instagram ha sempre metodi creativi e persuasivi per convincerci ad usare i tuoi strumenti. È importante ricordare inoltre che anche le Instagram Stories sono decollate molto lentamente.

È difficile da credere, ma Instagram ha già 8 anni e le Instagram Stories hanno ufficialmente distrutto Snapchat.

Quale sarà il prossimo passo?

Youtube è incredibilmente popolare tra i bambini e gli adolescenti, IGTV è la speranza di Instagram per un pezzo di quella torta di popolarità.

Ma non è solo di Youtube che Instagram deve preoccuparsi.

L’ app di condivisione video e lip sync TikTok (che recentemente si è fusa con Musical.ly) è diventata rapidamente l’app social numero 1 sia nell’App Store che nel Google Play Store.

Guadagnando ben 30 milioni di utenti in soli tre mesi alla fine di 2018.

Questo ha spinto Facebook a creare un’app competitiva, Lasso.

Non saremmo sorpresi di vedere qualche specie di integrazione tra questa nuova app Instagram e IGTV!

Ricordati che, se hai qualche problema riguardante Instagram, puoi entrare nella nostra community Facebook ufficiale.

Conclusione

Proprio come le previsioni astrologiche di inizio anno, anche gli esperti di Instagram hanno stabilito quali potrebbero essere le novità e i progressi del nostro social network preferito per il 2019.

Quindi per trend Instagram si parla di più autenticità e più crossmedialità: i nuovi must Instagram del 2019

Virality

Entra Nel Gruppo Privato Facebook

Ogni settimana Tips su: aumentare Follower, migliorare engagement e le tue insight.

Riceverai anche la nostra guida completa per ottenere il massimo da Instagram

Virality S.R.L. | P.IVA: 03674781202 | C.F. 03674781202 | REA: BO - 537872 | C.S. 11.764,71 (I.V.) | Via Isonzo 55 | Casalecchio di Reno | Bologna | Italia | Privacy Policy