Virality

Guadagna Con le Tue Passioni e Creatività

Nell'ultimo anno abbiamo aiutato e formato centinaia di persone a crescere su Instagram e a gestire le proprie campagne di Influencer Marketing. Iscriviti GRATIS e ricevi subito PDF, accesso al gruppo chiuso e contenuti premium via email.

Avere un buon biglietto da visita è molto importante quando si tratta di business e brand. Quando si parla di Instagram, il biglietto da visita che ti presenta ai tuoi potenziali seguaci e clienti è la Instagram bio: può sembrare un elemento estremamente superficiale, ma, in realtà, richiede molta attenzione e impegno.

Lo sapevi che occorrono meno di due decimi di secondo per farsi un’idea in merito a un brand visitando la sua pagina Instagram? 

Già solo questo dovrebbe aiutarti a comprendere quanto sia importante curare molto questo aspetto del tuo profilo: la prima impressione è quella che conta.

In questo articolo scopriremo come realizzare una buona bio per il tuo profilo Instagram che dia un’ottima prima impressione, che spieghi in maniera intrigante la tua attività e che convinca i nuovi arrivati a cliccare sul pulsante Segui.

L’importanza del nome

Il primo passaggio per creare una buona Instagram bio consiste nel curare il nome. Occorre distinguere tra nome e username: in questo caso, stiamo parlando del campo “Nome” che puoi modificare dalle impostazioni del tuo profilo, e non del tuo username.

L’importanza di questo campo è dovuta al fatto che, chi cercherà il tuo brand online, lo farà utilizzando il suo nome: l’obiettivo è infatti quello di rendere la ricerca più semplice per gli utenti che dovranno arrivare al tuo profilo senza il rischio di approdare a profili con nomi simili o, addirittura, fake.

Anche se tutto questo può sembrare ovvio, considera la questione da un’altro punto di vista: il nome e l’username costituiscono gli unici due campi considerati per la ricerca. Imposta il tuo nome mettendoti nei panni dei tuoi possibili seguaci e clienti: che ricerca potrebbero effettuare? 

Se il tuo brand opera in uno specifico settore puoi aggiungere qualche aggettivo o qualche parola-chiave al tuo nome per aiutare gli utenti nella ricerca. Questo ti aiuterà a distinguerti dalla concorrenza e a donare maggiore appeal al tuo profilo.

Quali sono le caratteristiche che ti contraddistinguono?

Ciò che non può mancare nella tua Instagram bio è una spiegazione chiara e concisa di ciò di cui si occupa il tuo brand. Hai una caratteristica che ti lega in particolare a un hobby, a una professione o a un interesse? Allora dovresti decisamente includerla nei dettagli della tua bio.

Il tuo obiettivo è distinguerti dai tuoi competitors: pensa alla tua bio a partire da questo. Non solo potrai presentarti con un impatto decisamente più incisivo ai tuoi nuovi potenziali followers, ma darai loro motivazioni valide per schiacciare il pulsante Segui.

Sport, cucina, fashion, tech e chi più ne ha più ne metta: sfrutta in maniera incisiva lo spazio dedicato alla tua bio per emergere e rafforzare ulteriormente la personalità del tuo brand.

Qualche parola chiave da sfruttare

Purtroppo su Instagram le keyword non miglioreranno la facilità di ricerca del tuo brand (tranne che per quanto riguarda il nome, come abbiamo già visto), ma ti aiuteranno a connetterti con seguaci veramente interessati ai contenuti che proponi.

Quali parole chiave da inserire nella Instagram bio? Pensa a ciò che potrebbe costituire un punto d’interesse con il tuo pubblico e che sia, ovviamente, correlato con il tuo brand.

Utilizzare delle parole chiave che possano aiutare gli utenti a comprendere subito ciò di cui ti occupi ti permetterà di fornire un biglietto da visita d’impatto e immediato.

Ma allora che differenza c’è tra le parole chiave e le caratteristiche che ti contraddistinguono?

Una domanda lecita, decisamente. Mentre per quanto riguarda le caratteristiche puoi scegliere di adottare qualsiasi tipo di parola, per le keywords ti consigliamo di scegliere con cura parole chiave che possano targettizzare il tuo pubblico.

Ad esempio, se il tuo brand si occupa di prodotti vegani, inserire “Vegan” o “Cruelty Free” nella tua bio attirerà immediatamente tutti coloro che sono interessati a questa niche.

Inserisci un link che porta al tuo sito web

A differenza di altri social network, Instagram è carente dal punto di vista dei link che risultano essere cliccabili. Oltre alle Stories, recentemente introdotte sulla piattaforma, è possibile inserire un link cliccabile solo nella propria Instagram bio.

Sebbene molti brand decidano di indirizzare gli utenti verso la home page del proprio sito web, cosa comunque eccellente, ti consigliamo di considerare l’idea di portare i tuoi seguaci a una pagina specifica, che sia di una promozione speciale o di un prodotto appena lanciato.

Fortunatamente, modificare il link in bio è estremamente facile, per questo motivo puoi sentirti libero di aggiornarlo quando ne hai bisogno per mantenere sempre alta l’attenzione in merito.

Ricordati di rimandare al link presente nella tua bio nelle descrizioni delle tue foto, anche se, non essendo più il feed del social cronologico, i tuoi seguaci potrebbero trovarsi a cliccare su un link diverso da quello a cui rimanda la foto stessa.

Inserisci la tua email

Avrai sicuramente notato che molti brand decidono di inserire la propria email nella bio.

Nonostante sia a tua disposizione la possibilità di sfruttare tutti i benefici dell’account business, che offre un pulsante diretto per inviare una mail, alcuni utenti potrebbero trovare più utile leggerla per intero nella Instagram bio.

L’indirizzo di posta elettronica è un elemento essenziale per il tuo business, perché consente agli utenti di sfruttare la possibilità di contattarti al di fuori dei commenti o dei messaggi diretti che potresti perderti se il tuo engagement è molto buono.

Per questo motivo è altamente consigliabile inserire un indirizzo e-mail nella tua bio: non lasciare andare nessun possibile lead!

A tutta creatività

La creatività per un brand è essenziale, e lo è ancora di più in un sito come Instagram. Testimonia infatti la personalità frizzante del business e caratterizza nell’immediato il target al quale fa riferimento.

È molto importante dire chi sei e cosa fai con la tua Instagram bio, ma potresti colorare il tutto utilizzando qualche emoji, anche solo per interrompere il blocco di testo che può venirsi a generare.

Hai un hashtag personalizzato per il tuo brand? Inseriscilo nella tua bio. Questo invoglierà i tuoi seguaci a utilizzarlo a propria volta e aumenterà decisamente l’engagement.

Ricapitolando, la tua Instagram bio dovrebbe:

  • Spiegare chi sei e cosa fai;
  • Mirare al tuo pubblico di riferimento in maniera diretta grazie alle keyword;
  • Includere un link che rimandi al tuo sito web o al tuo shop;
  • Sottolineare la tua personalità;
  • Garantire la possibilità di contattarti al di fuori del sistema Instagram.

Sono consigli molto semplici da mettere in atto, ma con un altissimo impatto sul tuo profilo! Provali, e facci sapere nei commenti quali altre strategie utilizzi per ottenere il massimo dalla tua bio.

Virality

Entra Nel Gruppo Privato Facebook

Ogni settimana Tisps su: aumentare Follower, migliorare engagement e le tue insight.

Riceverai anche la nostra guida completa per ottenere il massimo da Instagram

Contact Us

Virality S.R.L. | P.IVA: 03674781202 | C.F. 03674781202 | REA: BO - 537872 | C.S. 11.764,71 (I.V.) | Via Isonzo 55 | Casalecchio di Reno | Bologna | Italia | Privacy Policy