Virality

Guadagna Con le Tue Passioni e Creatività

Nell'ultimo anno abbiamo aiutato e formato centinaia di persone a crescere su Instagram e a gestire le proprie campagne di Influencer Marketing. Iscriviti GRATIS e ricevi subito PDF, accesso al gruppo chiuso e contenuti premium via email.

Magari hai scaricato un’app per fare Repost instagram e, in base a questo, pensi di essere già autorizzato a procedere con la ricondivisione del materiale altrui.

Sapevi che, in realtà, rischi di violare i Termini di Servizio di Instagram o le normative in termini di copyright?

Fino a poco tempo fa nei TOS (Terms of Service) della piattaforma la condivisione di immagini altrui non era consentita.

Farlo, significava violare dei termini stessi.

Adesso le cose sono cambiate: a essere responsabile dei contenuti pubblicati è, infatti, l’utente stesso.

Sostanzialmente, sta a te comportarti bene e utilizzare in maniera corretta la funzione di “regram”.

Per dirla in parole povere, quando condividi il post di un altro utente e, quindi fai un repost su Instagram, devi occuparti tu stesso di chiedere l’autorizzazione per poterlo fare.

Dovrai quindi seguire tutte le regole per utilizzare i contenuti generati dagli utenti di Instagram per non rischiare niente dal punto di vista legale.

In questo articolo troverai tutte le informazioni necessarie in merito alle regole per un repost che sia legale e che rispetti i termini di servizio di Instagram.

Il repost Instagram ti sarà molto utile nel caso in cui tu decida di repostare la foto di un tuo cliente, che rappresenti il suo apprezzamento nei confronti del tuo prodotto/servizio e non ti costerà niente.

Pronto a scoprire tutto ciò che c’è da sapere in merito per far volare il tuo business?

Vediamo come muoversi prima di fare un Repost Instagram

Buone norme per un Instagram repost

Quando si tratta di contenuti generati dagli utenti e Instagram devi sapere che esistono non solo leggi, ma anche prassi migliori da seguire per un Instagram repost legale.

Se vuoi partire con il piede giusto, comincia chiedendo il permesso prima di procedere con il repost.

Chiedi il permesso per il Repost Instagram

Non tutti lo fanno: spesso i brand si limitano soltanto a riportare i credits di chi ha prodotto il post.

Tutto ciò è relativamente corretto, ma non credere di poterti riparare dietro al semplice tag dell’utente.

Ricorda quindi che l’unico modo per non far sorgere problemi è rimandare al post originale nella caption. In questo modo non correrai alcun rischio di infrangere le regole.

Se tutto ciò ti spaventa e ti rende restio a provare la strada del reposting, sappi che la maggior parte degli utenti è più che felice dei repost da parte dei brand che seguono.

Ciò comporta sicuramente un’esposizione notevole, più seguaci e interazioni con il post originale.

Di fatto, l’Instagram repost può essere utile sia al creatore del contenuto che al brand che può farsi pubblicità senza spendere neanche un soldo!

Cosa significa “chiedere il permesso”?

Ciao! Abbiamo apprezzato moltissimo la tua foto.
Possiamo repostarla sul nostro account? Grazie!

Ricevi una risposta alla tua richiesta di Repost Instagram

Poniamo il caso che questo sia il messaggio che hai deciso di inviare alla persona dalla quale vorresti repostare un’immagine.

Quando puoi sentirti tutelatoChe risposta devi ricevere in cambio?

Se hai un brand hashtag, ossia un hashtag direttamente correlato al tuo brand, sarà molto più facile reperire tutti i contenuti relativi al tuo prodotto o servizio e procedere con la richiesta del permesso.

Lascia un commento sotto al post che vorresti condividere sul tuo profilo, chiedi esplicitamente se puoi procedere con l’Instagram repost.

In base alla risposta che riceverai, potrai sentirti libero o meno di ricondividere il post.

Se preferisci, puoi mantenere la conversazione privata e contattare il creatore dei contenuti tramite messaggio privato.

L’importante è considerare tali contenuti nella maniera corretta: si tratta di materiale protetto da copyright per il quale dovrai ottenere un permesso all’uso e ricordarti di inserire gli appositi credits del creatore originale.

Se decidi di collaborare con degli influencer o con un ambasciatore, inserisci nel contratto l’aspettativa di poter utilizzare liberamente i contenuti da loro generati per procedere con il repost, proponendo la rinuncia al copyright.

Ricordati che il repost Instagram potrebbe essere una delle tecniche per aumentare follower Instagram o addirittura fare 100 follower Instagram al giorno.

Instagram repost: come fare?

Repost Instagram, tool HowTO

Una volta richiesto il permesso per procedere con l’Instagram repost, avrai bisogno di utilizzare degli strumenti appositi per condividere l’immagine sul tuo profilo.

Esistono diversi tool che potrai sfruttare per riuscire nell’intento ma ricordati che per qualsiasi problema puoi chiedere all’interno della nostra community ufficiale.

1. L’app per il repost Instagram

Disponibile gratuitamente per Android e iOS, è una delle applicazioni più utilizzate dagli utenti.

I vantaggi sono molteplici: avrai la possibilità di aggiungere una filigrana all’immagine con l’username dell’autore originale, che renderà ancora più chiaro il fatto che tale post sia stato condiviso.

Inserisci nuovamente il nome utente nella caption e tutti i credits del caso.

2. Condividere uno screenshot

L’idea della filigrana potrebbe non piacerti e, per questo motivo, potresti desiderare metodi alternativi rispetto all’applicazione Repost per Instagram.

In particolare, l’app spesso porta a una diminuzione della qualità dell’immagine.

Per ovviare al problema, il modo migliore è procedere con uno screenshot che potrai eseguire autonomamente o per il quale potrai avvalerti di applicazioni specifiche.

Ricorda sempre di chiedere il permesso e di inserire il nome dell’autore originale nella descrizione.

3. Utilizzare tool come Later o Tack per fare repost Instagram

Later è un servizio che integra la possibilità di ricercare e procedere con l’Instagram repost in maniera diretta (sempre previo consenso del creatore originale).

Allo stesso modo, Tack ti consente di raccogliere direttamente l’autorizzazione scritta dell’utente per poi procedere con il repost.

Dovrai solo cercare l’immagine che desideri condividere e seguire le istruzioni del servizio.

Entrambi i servizi sono a pagamento, ma offrono periodi di prova gratuiti per poter valutare l’effettiva utilità per ogni caso specifico.

Conclusioni

Il repost Instagram è un ottimo modo per dire grazie ai tuoi fedelissimi clienti e per assicurarti un po’ di sana pubblicità a titolo gratuito.

Tuttavia, per essere una piacevole esperienza per tutte le parti in gioco, deve rispettare le regole da un punto di vista sia etico che legale.

Per proteggere sia il tuo account che il contenuto che andrai a repostare, è necessario, entrare in possesso della dichiarazione di autorizzazione del creatore originale del contenuto per l’Instagram repost.

Seguendo i passaggi che abbiamo elencato nell’articolo e sfruttando al meglio i tool e le applicazioni, potrai goderti un’esperienza favolosa. Evitando problemi di qualsiasi tipo e brutte sorprese.

Adesso che sai tutto sul repost Instagram non ti resta che avventurarti in questa fantastica possibilità.

Virality

Entra Nel Gruppo Privato Facebook

Ogni settimana Tisps su: aumentare Follower, migliorare engagement e le tue insight.

Riceverai anche la nostra guida completa per ottenere il massimo da Instagram

Office

Virality S.R.L. | P.IVA: 03674781202 | C.F. 03674781202 | REA: BO - 537872 | C.S. 11.764,71 (I.V.) | Via Isonzo 55 | Casalecchio di Reno | Bologna | Italia | Privacy Policy

Contact Us